Dettagli corso

Caricamento anteprima in corso...

I reati in materia di software

1 Credito Formativo (57m)

2819 Avvocati iscritti
Diritto Penale dell'Informatica

Dettagli del corso

  • Reati in materia di software: aspetti generali
  • Tutela offerta dall’ordinamento giuridico ai reati informatici
  • Le singole figure di reati informatici previsti dalla Legge 633/41 sui diritti d’autore
  • Caso giurisprudenziale in materia di reati informatici

Professori

AVV. MARIO LUBERTO

 

Titoli di studio e professionali
1986- Diploma di Liceo Ginnasio Statale (voto 52/60)
1994- Laurea in Giurisprudenza presso l’Università di Modena. Voto:110 e lode. Tesi in Filosofia del Diritto.
10/11/1997- Superamento esame abilitazione di Avvocato presso la Corte di Appello di Bologna.
2/12/1997 – Iscrizione all’Albo degli Avvocati;
22/4/1998- Dottorato di Ricerca in Filosofia del Diritto. Sede ammministrativa: Università degli Studi di Padova.
24/6/10 – Iscrizione all’Albo degli Avvocati Cassazionisti
30/10/12- cancellazione, su propria richiesta, dall’Albo Avvocati.
2004 ad oggi- Docente a contratto di Diritto penale dell’Informatica.

Settori giuridici e normativi oggetto dell’attività professionale ed accademica svolta:
-    normativa italiana ed europea in materia di sicurezza informatica;
-    frodi informatiche in ambito bancario e aziendale;
-    violazioni della privacy (trattamento illecito di dati, inosservanza di provvedimenti del Garante, omessa adozione di misure minime di sicurezza);
-    applicazioni del Codice della Privacy in tema di lavoro subordinato;
-    normativa antiriciclaggio;
-    tutela del diritto d’autore e contrattualistica in tema di diritto d’autore e di licenze;
-    duplicazione e detenzione abusive di programmi sofware;
-    disciplina del commercio elettronico;
-    tutela nell’ambito dei mezzi elettronici di pagamento;
-    normativa in materia di furto di identità elettronica;
-    reati in materia di firma digitale;
-    responsabilità penale e civile del service provider;
-    problematiche in materia di accesso abusivo ai sistemi informatici;
-    normativa in materia di propagazione di programmi “virus”;
-    responsabilità amministrativa delle persone giuridiche ai sensi del D.P.R.  231/2001;

Esperienze editoriali
1994-1999: membro dello staff della rivista : CuLT- Current Legal Theory- International Journal for the Theory of Law and its Documentation. Tilburg:University Press.

Esperienze accademiche e professionali
1993.
 Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto.

1994.
Collaboratore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in  Filosofia del Diritto ed Informatica Giuridica (CIRFID) dell’Università degli Studi di Bologna, diretto dal Prof. Enrico Pattaro.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

1995.
Frequentazione dei corsi del Dottorato di ricerca in Filosofia del Diritto. Sede consorziata Università di Modena.
Collaboratore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in  Filosofia del Diritto ed Informatica Giuridica (CIRFID) dell’Università degli Studi di Bologna, diretto dal Prof. Enrico Pattaro.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

1996.
Frequentazione dei corsi del Dottorato di ricerca in Filosofia del Diritto. Sede consorziata Università di Modena.
Collaboratore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in  Filosofia del Diritto ed Informatica Giuridica (CIRFID) dell’Università degli Studi di Bologna, diretto dal Prof. Enrico Pattaro.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

1997.
Frequentazione dei corsi del Dottorato di ricerca in Filosofia del Diritto. Sede consorziata Università di Modena.
Collaboratore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in  Filosofia del Diritto ed Informatica Giuridica (CIRFID) dell’Università degli Studi di Bologna, diretto dal Prof. Enrico Pattaro.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

1998.
 Conseguimento del titolo di Dottore di Ricerca in Filosofia del Diritto.
 Collaboratore del Centro Interdipartimentale di Ricerca in  Filosofia del Diritto ed Informatica Giuridica (CIRFID) dell’Università degli Studi di Bologna, diretto dal Prof. Enrico Pattaro.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

1999.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

2000.
 Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

2001.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

2002.
 Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2003.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2004.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2005.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale


2006.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale.

2007.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2008.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2009.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2010.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Cultore della materia presso la Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia: Filosofia del Diritto; Sociologia del Diritto
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2011
Collaboratore del Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza (CRIS) dell’Università di Modena e Reggio Emilia e del Centro Universitario di formazione sulla Sicurezza (CUFS) dell’Università della Repubblica di San Marino;
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
18/2/11-19/2/11: Responsabile scientifico e relatore del Convegno “La criminalità informatica” tenutosi a San Marino ed organizzato dal Centro Universitario per la Formazione sulla Sicurezza (CUFS) dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.
Avvocato, con svolgimento di attività giudiziale e di attività di consulenza stragiudiziale

2012.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di II° livello dell’Università di Modena e Reggio Emilia in “Sicurezza dei Sistemi Informatici:Normative e Tecniche Avanzate di Protezione”.
Collaboratore Fondazione Scuola Interregionale di Polizia Locale, con sede in Modena, Via Busani, 14, per la quale ha tenuto due interventi dal titolo “Seminario sulla sicurezza informatica” a Genova il 22/10/12 ed a Firenze il 23/11/12.
9/11/12-10/11/12: Responsabile scientifico e relatore del Convegno “La criminalità informatica” tenutosi a San Marino ed organizzato dal Centro Universitario per la Formazione sulla Sicurezza (CUFS) dell’Università degli Studi della Repubblica di San Marino.
13/11/12: ha tenuto la relazione “I reati informatici tra fonti europee e ordinamento giuridico italiano”, nell’ambito del corso di formazione ed aggiornamento professionale dell’Università della Repubblica di San Marino “La Dimensione Transnazionale della Sicurezza nella Società Contemporanea. Aspetti Geopolitici, Giuridici e Tecnico Operativi”, presso la Sala Conferenze “Emanuele Petri” della Questura di Bologna.

2013:
Cultore dalla materia presso la Cattedra di Filosofia del diritto della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Collaboratore del Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza e Prevenzione dei Rischi (CRIS) dell’Università di Modena e Reggio Emilia e del Centro Universitario di Formazione sulla Sicurezza (CUFS) dell’Università della Repubblica di San Marino.;
Docente a contratto di diritto penale dell’informatica nel Master di II livello in “Sicurezza Informatica e Disciplina Giuridica” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense;
7/5/13: ha tenuto la relazione “L’intercettazione di flussi telematici nel Codice di Procedura Penale”, nell’ambito del corso di formazione ed aggiornamento professionale dell’Università della Repubblica San Marino dal titolo “La Criminalità Organizzata”, presso la Sala Conferenze “Emanuele Petri” della Questura di Bologna.
18/6/13: ha svolto la lezione “I reati in materia di software” per l’Associazione per la Formazione e Aggiornamento Professionale (A.F.A.P.), con sede in Ferrara, C.so Giovecca n°134. La lezione è reperibile sul sito www.afap-formazione.net
24/10/13: ha tenuto il seminario dal titolo “Il delitto di cyberstalking” presso la Fondazione Scuola Interregionale di Polizia Locale, con sede in Modena, Via Busani, 14,

2014:
Cultore dalla materia presso la Cattedra di Filosofia del diritto della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Modena e Reggio Emilia.
Collaboratore del Centro di Ricerca Interdipartimentale sulla Sicurezza e Prevenzione dei Rischi (CRIS) dell’Università di Modena e Reggio Emilia e del Centro Universitario di Formazione sulla Sicurezza (CUFS) dell’Università della Repubblica di San Marino.;
Docente a contratto di diritto penale dell’informatica nel Master di II livello in “Sicurezza Informatica e Disciplina Giuridica” dell’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.
Docente a contratto di Diritto Penale dell’Informatica nel Master di I° livello dell’Università della Repubblica di San Marino in Criminologia e Psichiatria Forense;
8/3/14: svolgimento di lezione dal titolo “Il cyberstalking” per l’Associazione per la Formazione e Aggiornamento Professionale (A.F.A.P.). La lezione è disponibile a pagamento sul sito www.afap-formazione.net ;
20/3/14: svolgimento di lezione dal titolo “ La frode informatica aggravata dal furto di identità digitale” per l’Associazione per la Formazione e Aggiornamento Professionale (A.F.A.P.). La lezione è disponibile a pagamento sul sito www.afap-formazione.net


Lingue.
Italiano, Inglese (livello buono). Possesso del diploma di First Certificate.
10-21 agosto 2009: frequenza del Corso di Inglese Giuridico per Avvocati (“English for Law”) organizzato dall’Università del Galles- Bangor in collaborazione col Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Salerno.

Pubblicazioni
         I-Articoli.
I.1.1997. Dal volontarismo al razionalismo: il Diritto Naturale secondo Filippo Melantone. ARSP-behieft 70, vol.IV, pp. 71-77.

I.2.2000. Il negozio giuridico come fonte del diritto:alcune osservazioni sulla crisi della legge. In Sociologia del diritto, 2, pp.89-118.

I.3.2001. La crisi della concezione giuspositivistica delle fonti del diritto e le nuove metanorme sulla produzione. In (Artosi, A.; Bongiovanni, G.; Vida, S., curatori) 2001. Problemi della produzione e dell’attuazione normativa, vol. II, pp.135-186. Gedit: Bologna.

I.4.2003. L’idea di Rivoluzione in Vincenzo Cuoco. In Il Pensiero Mazziniano, 3, pp.75-87.

I.5.2008. I reati informatici contro il diritto alla privacy. In Giurisprudenza di merito, 3, pp. 898-915.

I.6.2008. (con G. Zanetti) Il diritto penale dell’era digitale. Caratteri, concetti e metafore. In L’ indice penale, 2, pp. 497-510.


II-Note e recensioni.
II.1 1995. Il XIII Congresso Nazionale IVR. In Diritto dell’Economia, 3, pp. 760-64.

II.2.2003. Gary Minda.Teorie postmoderne del diritto. In Filosofia politica,3, pp.524-526.

II.3.2003. F.Belvisi-Marco Cavina (Eds.). Diritto e filosofia del XIX secolo. In Sociologia del diritto, 3, pp.190-193.

II.4.2007. Oltre la teoria, praticando l’argomentazione normativa. In Teoria Politica, 1, pp.185-193.

II.5.2007. C. Wolfe, Natural Law Liberalism. In Filosofia politica, 2, pp.298-301.

II.6.2008. Sicurezza e crimini informatici. Note sulla protezione della sicurezza informatica nella legge n°48 del 2008, di ratifica della Convenzione di Budapest sul Cybercrime del 23 novembre 2001. In Cosmopolis, 2, pp. 153-157.

II.7.2014. Il delitto di cyberstalking alla luce delle recenti modifiche legislative. In Il Vigile Urbano (ed. Maggioli), 1, pp. 34-37.

  • Lezione Accreditata il
  • I reati in materia di software 24/02/2021